eTraduzioni Studio Forenix

Legalizzazione Documenti Consolato della Giordania

legalizzazione documenti consolato della giordania.jpg

Eseguire delle legalizzazioni presso un consolato della Giordania in Italia è indispensabile nel caso in cui si voglia rendere un documento rilasciato dal Governo Italiano a tutti gli effetti valido in questo paese asiatico, il quale assume peraltro una notevole importanza dal punto di vista degli equilibri politici delle zone del Vicino Oriente.

Con il temine legalizzazione, appunto, si indica quel processo attraverso cui un documento di qualsiasi tipologia, che si tratti di un documento relativo ad una persona fisica o ad una società, acquisisce piena validità giuridica in un paese differente rispetto a quello in cui è stato originariamente emesso.

Affinché la legalizzazione di un documento possa essere portata a termine è necessario svolgere diversi adempimenti di natura tecnica e burocratica, e se si ha esigenza di effettuare la legalizzazione di un documento per la Giordania ci si può affidare alla solida esperienza di Studio Forenix.

Studio Forenix si occupa di traduzioni ed interpretariato e può eseguire delle legalizzazioni di documenti per la Giordania in modo assolutamente completo, occupandosi non solo della traduzione, ma anche di tutti gli step burocratici previsti.

Operando con successo in questo settore da lunghi anni, Studio Forenix ha instaurato dei rapporti professionali molto consolidati con consolati ed enti pubblici italiani, e ciò contribuisce a rendere i suoi servizi di legalizzazione particolarmente efficienti.

Vediamo dunque come procede Studio Forenix per l’effettuazione delle sue legalizzazioni per la Giordania.

Traduzione e legalizzazione consolare documenti per l’estero
In che modo è possibile legalizzare un documento per l’estero? A questa domanda non esiste una risposta univoca, dal momento che un processo di legalizzazione può concludersi attraverso iter differenti.

Una distinzione fondamentale è quella tra la legalizzazione consolare, ovvero quella in cui è previsto il coinvolgimento diretto di un consolato, e la legalizzazione relativa ai paesi che hanno ratificato la Convenzione dell’Aja, per la quale è previsto un iter più snello.

La Convenzione dell’Aja è un accordo internazionale che fu formalizzato in questa città dei Paesi Bassi nel 1961, coinvolgendo un notevole numero di paesi il quale si è accresciuto ulteriormente nei decenni seguenti.

Il fine di questa convenzione era proprio quello di rendere più efficienti i processi di legalizzazione dei documenti, per tale motivo si è stabilito che nell’ambito di tutti i paesi ratificanti la legalizzazione potesse essere eseguita non attraverso l’iter classico, ovvero quello che prevede il coinvolgimento consolare, ma in un modo più rapido, ovvero tramite il semplice ottenimento di una certificazione che prende il nome di apostilla.

Per tutti i paesi che non hanno ratificato la Convenzione dell’Aja, tra cui rientra appunto la Giordania, la legalizzazione può essere effettuata solo ed esclusivamente rivolgendosi ad un consolato.

Documenti italiani da inviare in Giordania
L’approvazione definitiva da parte di un consolato, in questo caso da parte di un consolato della Giordania presente sul territorio italiano, è solo lo step finale del processo che è necessario perseguire per ottenere la legalizzazione di un documento, vediamo dunque quali sono tutte le fasi che contraddistinguono un processo di legalizzazione di tipo consolare.

Anzitutto, la traduzione in arabo del documento deve essere affidata ad un professionista regolarmente iscritto all’albo, non soltanto per ovvie ragioni di natura qualitativa, ma anche perché il professionista dovrà compiere, al termine del suo lavoro, un vero e proprio giuramento.

Lo step in questione prende il nome di asseverazione, e tramite questa fase il traduttore dichiara formalmente di non aver dubbi circa il testo tradotto e di essere, ovviamente, in piena buona fede; l’asseverazione ha come effetto giuridico il conferimento della piena responsabilità di quanto tradotto al professionista che ha eseguito la traduzione.

Quando il documento è stato asseverato si può procedere con la prima fase della legalizzazione, la quale si concretizza tramite la Procura della Repubblica, in seguito il documento di interesse viene presentato al relativo consolato per la legalizzazione definitiva.

Legalizzazione documenti italiani presso il consolato della Giordania
La legalizzazione di documenti italiani per la Giordania, alla luce di quanto visto, non è affatto semplice: sarebbe molto difficoltoso, oltre che del tutto inefficiente, provvedere autonomamente all’ingaggio di un traduttore italiano-arabo iscritto all’albo ed eseguire tutte le fasi burocratiche necessarie, a ciò si aggiunge il fatto che i consolati della Giordania in Italia sono tutt’altro che numerosi, e ciò complicherebbe ancor di più l’operazione.

Rivolgendosi a Studio Forenix, al contrario, non ci si dovrà preoccupare assolutamente di nulla, se non di presentare all’agenzia il documento che si intende legalizzare.

Studio Forenix, come detto, provvede al processo di legalizzazione in modo assolutamente completo, assegnando il lavoro di traduzione ad uno dei suoi esperti traduttori madrelingua e provvedendo in autonomia a tutte le fasi burocratiche, incluse quelle che coinvolgono il consolato della Giordania in Italia.

Studio Forenix merita dunque di essere considerata un preziosissimo punto di riferimento per quanto riguarda le legalizzazioni consolari per la Giordania, e i servizi di questa agenzia si contraddistinguono da sempre non solo per grande professionalità e precisione, ma anche per una notevole tempestività.

Non è affatto un caso, d’altronde, se Studio Forenix è scelta senza esitazioni anche dai clienti che hanno esigenze particolarmente urgenti.


I nostri contatti:

Il nostro indirizzo:

   Via N.Tommaseo, 72
   (fronte Tribunale di Padova)
   35131 PADOVA
   ITALIA

Telefoni:

   +39 049.616268
   +39 327.0870685
   +39 389.5595210

Fax:

   +39 049.616268

Email:

   info@studioforenix.com

Latest News:



Copyright © 2014-2015 eTraduzioni.it