eTraduzioni Studio Forenix

Legalizzazione Documenti Consolato dell'Arabia Saudita

legalizzazione documenti consolato arabia saudita.jpg

Può capitare in molte occasioni differenti di necessitare di legalizzazioni dedicate all’Arabia Saudita: questo paese, infatti, è sicuramente molto importante a livello internazionale, di conseguenza legalizzare documenti è un’esigenza che accomuna un gran numero di persone, oltre che di società che sviluppano all’estero il loro business.

Le legalizzazioni sono quei processi tramite cui un documento ufficiale, ovviamente tradotto, acquisisce piena validità in uno stato estero, dunque in uno stato diverso rispetto a quello che lo ha emesso.

La legalizzazione consolare, ovvero il tipo di legalizzazione necessaria per l’Arabia Saudita, prevede il coinvolgimento diretto di un consolato, in questo caso di un consolato dell’Arabia Saudita in Italia.

Se si deve legalizzare un documento per l’Arabia Saudita è certamente un ottimo suggerimento quello di rivolgersi ad un’agenzia specializzata, la quale possa occuparsi autonomamente, all’insegna dell’accuratezza e della professionalità, di tutte le fasi necessarie per l’ottenimento della legalizzazione, dalla traduzione fino ai vari step burocratici.

Studio Forenix è un’agenzia di Padova specializzata in servizi di traduzione ed interpretariato che può offrire le migliori garanzie a chi necessita di un servizio di legalizzazione di documenti per l’Arabia Saudita: quest’azienda vanta un selezionatissimo team di professionisti sempre disponibili, allo stesso modo ha una conoscenza estremamente approfondita delle dinamiche burocratiche necessarie per eseguire degli interventi di legalizzazione.

Operando nel settore da lungo tempo, inoltre, Studio Forenix ha instaurato rapporti collaborativi molto consolidati con i vari enti pubblici con cui è necessario interfacciarsi per portare a termine le legalizzazioni, e ciò contribuisce in modo molto positivo alla celerità del servizio.

Traduzione e legalizzazione consolare documenti per l’Arabia Saudita
La legalizzazione consolare di documenti per l’estero è appunto un iter burocratico che prevede il coinvolgimento diretto di un consolato: per quel che riguarda le legalizzazioni di documenti per l’Arabia Saudita, dunque, è indispensabile rivolgersi ad un consolato di questa nazione presente sul territorio italiano.

La legalizzazione consolare non è l’unico iter perseguibile per completare una legalizzazione, o meglio il tipo di iter da seguire dipende dal paese per il quale si vuol rendere giuridicamente valida la traduzione di un documento.

La distinzione cruciale, da questo punto di vista, è quella tra i paesi che hanno aderito alla Convenzione dell’Aja e quelli che hanno scelto di non ratificare tale accordo.
La Convenzione dell’Aja fu stipulata a L’Aja, città dei Paesi Bassi, nel 1961, e il numero di paesi che hanno aderito al progetto è cresciuto costantemente nei decenni seguenti.

Tramite questo accordo si è stabilito che nell’ambito dei paesi aderenti la legalizzazione dei documenti potesse essere effettuata attraverso un procedimento più snello, ovvero senza coinvolgere i consolati ed ottenendo una semplice certificazione, ovvero l’apostilla.

I documenti, ovviamente, possono comunque essere legalizzati per tutti gli altri paesi non ratificanti, tuttavia in questi casi è necessario interpellare i relativi consolati per poter concludere con successo l’iter burocratico.

Dal momento che l’Arabia Saudita non è tra i paesi ratificanti, la legalizzazione deve essere necessariamente di tipo consolare.

Documenti italiani da inviare in Arabia Saudita
L’intervento di un consolato dell’Arabia Saudita in Italia è solamente lo step terminale di un processo di legalizzazione, vediamo dunque quali altre fasi sono necessarie.

Anzitutto, il documento italiano che si vuol rendere giuridicamente valido in Arabia Saudita deve essere tradotto in lingua araba, e tale incarico può essere affidato solo ed esclusivamente a traduttori regolarmente iscritti all’albo: ciò è necessario non solo per ovvie ragioni qualitative, ma anche perché al termine del suo lavoro il traduttore deve effettuare la cosiddetta asseverazione, un giuramento che gli conferisce piena responsabilità circa quanto ha tradotto.

Dopo l’effettuazione dell’asseverazione, il documento tradotto può essere sottoposto ad un primo step di legalizzazione presso la Procura della Repubblica, solo in seguito ci si può rivolgere al consolato di riferimento che, dopo tutte le verifiche del caso, può rendere a tutti gli effetti ufficiale la legalizzazione del documento tradotto.

Legalizzazione documenti italiani presso il consolato dell’Arabia Saudita
Per un privato, così come per una società, non è assolutamente semplice provvedere autonomamente ad un processo di legalizzazione di documenti per l’Arabia Saudita: individuare un affidabile traduttore italiano-arabo iscritto all’albo in grado di eseguire un’asseverazione non è semplice, allo stesso tempo il disbrigo delle varie fasi burocratiche richiederebbe notevoli risorse.

Non vi sono dubbi sul fatto che sia preferibile affidarsi ad un’agenzia specializzata, la quale possa occuparsi di questo servizio in modo assolutamente completo, e Studio Forenix è davvero una prima scelta per chi deve effettuare delle legalizzazioni consolari per l’Arabia Saudita.

Studio Forenix non si limita a garantire qualità e professionalità al cliente, ma cura con particolare rigore anche la tempestività del proprio servizio.
È assolutamente frequente, d’altronde, che chi richiede la traduzione in arabo e la legalizzazione di un documento abbia esigenza di averlo a disposizione nell’arco di breve tempo, per tale motivo Studio Forenix ha saputo perfezionare nel corso degli anni un servizio estremamente celere, in grado di soddisfare al meglio anche le richieste urgenti.


I nostri contatti:

Il nostro indirizzo:

   Via N.Tommaseo, 72
   (fronte Tribunale di Padova)
   35131 PADOVA
   ITALIA

Telefoni:

   +39 049.616268
   +39 327.0870685
   +39 389.5595210

Fax:

   +39 049.616268

Email:

   info@studioforenix.com

Latest News:



Copyright © 2014-2015 eTraduzioni.it