eTraduzioni Studio Forenix

Traduzioni ed interpretariato italiano - khmer e khmer - italiano

traduzioni ed interpretariato italiano - khmer e khmer - italiano.jpg

La lingua khmer è la lingua ufficiale del Cambogia dove viene parlata dell’etnia dello stesso nome che rappresenta il 90% della popolazione del paese.

L’uso della lingua khmer è diffuso nei paesi vicini ossia in Thailandia e nel Vietnam ma anche in tutto il mondo per via delle diaspore cambogiane ripartite sui diversi continenti e in particolare negli Stati Uniti, in Canada, in Francia e in Australia. In totale sono più di 13 milioni le persone che parlano questa lingua.

La lingua khmer è una lingua austroasiatica e appartiene al gruppo delle lingue mon-khmer al quale fanno anche parte il vietnamita e il mon birmano. La sua storia è molto lunga e ha subito numerose influenze nel corso della sua esistenza.

Nel III secolo dopo Cristo, la lingua khmer conosce una prima rivoluzione: l’introduzione della forma scritta. Questo cambiamento è la conseguenza di scambi sempre più frequenti con l’aria culturale indiana e in particolar modo con i mercanti indiani che hanno contribuito all’introduzione della loro lingua, il sanscrito, a cui si è ispirata la scrittura khmer e che ne arricchisce il vocabolario.

Durante il periodo del crollo dell’impero khmer, attorno al Quattrocento, la lingua conosce delle modifiche a livello morfologico e fonologico e prendono in prestito nello stesso tempo termini lessicali ai suoi vicini: i siamesi, i cham e i lao. La seconda grande rivoluzione per la lingua khmer è stato la conversione alla religione buddista e con essa l’adozione del pali ossia la lingua nella quale venivano scritti i testi religiosi.

Durante l’età moderna, la storia della lingua khmer è segnata dall’influenza della lingua francese che viene introdotta nel paese durante il periodo del protettorato. È anche il periodo in cui la lingua khmer viene standardizzata. In effetti, nel 1915, un’ordinanza reale incarica l’istituto buddista de Phnom Penh di risolvere il problema relativo alla mancanza di regole ortografiche.
A tal fine vengono realizzati tra il 1938 e il 1943 i primi dizionari della lingua khmer. Nel 1960, un gruppo di letterati, fra cui il monaco Chuon Nath, si impegnano a sopprimere tutti i termini stranieri presenti nella lingua khmer. Tuttavia, il loro sforzo sembra esser vano perché con la mondializzazione e l’introduzione di nuove tecnologie nel Cambogia, numerosi termini inglesi, tailandesi o vietnamita vengono usati quotidianamente dalla popolazione.

Dal punto di vista morfologico, il khmer è una lingua monotonale: vale a dire che alla differenza del Vietnamita o di altre lingue asiatiche per esempio, il significato delle parole non cambia a seconda della maniera in cui vengono pronunciate per il semplice fatto che esiste un modo solo di pronunciarle. Inoltre, la grammatica appare molto semplice per qualsiasi locutore europeo. In effetti, ci sono pochissime regole: in generale le parole sono invariabili, si usano i verbi unicamente alla forma infinita e basta aggiungere degli avverbi per esprimere il numero, il genere e i tempi verbali. Da questo punto di vista dunque, il khmer può sembrare assai semplice.

Tuttavia, è anche caratterizzato dalla presenza di una moltitudine di registri di lingua e quest’aspetto inedito può sembrare del tutto oscuro per un neofita. In effetti, laddove un italiano usa semplicemente il “Lei” o il “Tu” a seconda del contesto, in cambogiano, il modo di rivolgersi alle persone dipende dall’identità del interlocutore: ossia della sua posizione sociale, la sua età ecc.

Come abbiamo visto, il khmer è una lingua molto particolare e incomprensibile per chi non è stato cresciuto in tale cultura. Di conseguenza, per qualsiasi vostra richiesta coinvolgendo la lingua khmer potete rivolgersi ai professionisti dello STUDIO FORENIX che metterà a vostro sevizio la sua esperienza pluriennale in quest’ambito.

I nostri servizi di traduzione italiano-khmer
L’Agenzia di Traduzioni ed Interpretariato STUDIO FORENIX collabora da anni con dei traduttori di madrelingua khmer che sono in grado di tradurre per voi in entrambe le combinazioni linguistiche ossia dall’italiano al khmer e vice e versa.

Inoltre, siccome i nostri collaboratori si sono specializzati in vari ambiti, è ventaglio di testi di cui possiamo assicurare la traduzione è molto ampio. In effetti, tra le tipologie di traduzioni realizzate dai nostri professionisti figurano traduzioni:
• Legali
• Giuridiche
• Commerciali
• Mediche
• Scientifiche
• Tecniche
• Asseverate e legalizzate

I nostri servizi di interpretazione italiano-khmer
L’Agenzia di Traduzioni ed Interpretariato STUDIO FORENIX offre anche una vasta gamma di servizi nell’ambito dell’interpretariato che possono esservi molto utili nel caso in cui dovreste partecipare ad incontri professionali o altre conferenze internazionali implicando la lingua Khmer.

Inoltre, i nostri collaboratori possono intervenire durante fieri, congressi, incontri B to B e sono specializzati nelle diverse tipologie dell’interpretariato come la trattativa, la simultanea e il chuchotage.

Per finire, i nostri interpreti sono tutti di madrelingua khmer e questo è un vero punto di forza quando si deve lavorare con una lingua così particolare come quella.


I nostri contatti:

Il nostro indirizzo:

   Via N.Tommaseo, 72
   (fronte Tribunale di Padova)
   35131 PADOVA
   ITALIA

Telefoni:

   +39 049.616268
   +39 327.0870685
   +39 389.5595210

Fax:

   +39 049.616268

Email:

   info@studioforenix.com

Latest News:



Copyright © 2014-2015 eTraduzioni.it